Tag: Container Leggero

Java Persistence Architecture part 4

by on Feb.06, 2012, under Uncategorized

Differenza tra container pesante e container leggero

Modello a “Container Pesante”

EJB usa un modello a “container pesante”: il client riceve uno stub per il componente SB1, tramite lo stub invoca il metodo che viene sempre e comunque intercettato dal container, in questo modo il container nasconde le modalità di invocazione e la gestione del pool di istanze, il cliente crede di effettuare una chiamata diretta al SB invece non lo è.

Modello a container leggero (JPA senza dependency injection)

JPA invece di per se offre un modello a container LEGGERO, i componenti entity sono accessibili direttamente al client, tanto che possono essere istanziati come POJO all’interno dello stesso codice cliente.
Lo svantaggio è la mancanza di trasparenza: ad esempio devo necessariamente invocare un Entity Manager passando remotamente l’istanza di un oggetto entity se voglio rendere quell’entity persistente.

 

Leave a Comment :, , , , , , , , , , , more...

Spring parte1

by on May.15, 2011, under Uncategorized

Spring è essenzialmente un framework a container leggero.

La differenza tra container leggero e container pesante è il livello di indirettezza col quale il client accede ai servizi offerti dai Beans contenuti nel Server.


Il  modello a container pesante tipicamente ha il vantaggio di delegare al container funzionalità di base come

  • La gestione del ciclo di vita dei componenti
  • L’instance pooling
  • La dependency injection

Ovviamente questo è reso possibile dal fatto che ogni chiamata è intercettata dal container, e vengono eseguite delle operazioni in modo trasparente al codice del cliente.

(continue reading…)

Leave a Comment :, , , , , , , , , , , , , more...

Looking for something?

Use the form below to search the site:

Still not finding what you're looking for? Drop a comment on a post or contact us so we can take care of it!